Image Image Image Image Image Image Image Image Image

13 May

By

Come NON Raddrizzare la Spina Dorsale

May 13, 2015 | By |

Le principali pratiche completamente inutili per raddrizzare la tua schiena: 8 miti da sfatare

Questo report è destinato a coloro che hanno scoperto di avere una scoliosi, lordosi o cifosi e vogliono assolutamente raddrizzare la propria spina dorsale. Questo report ti permetterà di capire quali sono le pratiche inutili che non raddrizzano la spina dorsale.

Hai scoperto di avere una scoliosi, cifosi o lordosi e adesso vuoi giustamente rimediare e trovare una soluzione definitiva. Magari ti sei guardato molte volte allo specchio e ti sei visto storto e poco attraente. Oppure avrai sentito dolore alla tua schiena e ti sarai chiesto del perchè di questo strano dolore. Dopotutto anche tu vuoi avere una schiena dritta.

Avere una schiena storta dà la sensazione di essere in gabbia e di sentirsi inferiori rispetto agli altri. Tutti passano il tempo a curare il proprio fisico, tu invece sei costretto a startene sul divano a leggere noiosi libri. Avere una spina dorsale storta implica diversi deficit, da quelli che ti rendono la vita difficile a quelli che ti rendono la vita impossibile.

1) Motivo estetico: una spina dorsale storta è brutta da vedere e se soffri di tale problematica sai bene come ci si sente a gestire delle relazioni sociali con una schiena curva. E’ come parlare con una persona avendo una scritta in fronte che dice: “sono storto abbi pietà di me!”.

2) Non puoi fare molti sport: una schiena storta spesso ti impedisce di svolgere molte delle più comuni attività sportive. Inoltre ti impedisce di raggiungere alti livelli nello sport e nelle attività fisiche in genere. Così mentre gli altri rafforzano il fisico tu invece sembri una talpa da biblioteca.

3) Situazione invalidante:  in situazioni più gravi la spina dorsale storta può provocare addirittura dolore o sintomatologie invalidanti. Se la tua situazione è grave è possibile che passi buona parte del tuo tempo in un letto mentre gli altri se la spassano divertendosi.

La sensazione è davvero brutta, ti senti pesante e goffo. Ma sopratutto sei convinto di non poter risolvere realmente la tua situazione. Probabilmente ti sei già adattato a questa situazione per cui cerchi di non pensarci più. Ma cosi facendo scivoli di nuovo nell’infelicità di tutti i giorni. Ti ritrovi inevitabilmente ad affrontare una vita che può offrirti pochissime possibilità di successo in ambito lavorativo e affettivo, proprio a causa della tua pessima postura.

Chiunque, di fronte ad una situazione del genere, deciderebbe di agire e di risolvere questa dolorosa situazione. C’è solo un problema là fuori è pieno di gente che si dichiara pronta a risolvere la tua scoliosi, cifosi o lordosi. Di fronte a tanta scelta ti senti angosciato: perché ci sono tanti metodi diversi per raddrizzare una spina dorsale?

Dopo una breve ricerca in Internet e qualche consiglio chiesto allo specialista di turno ti rendi conto che in realtà nessuno dei metodi in circolazione è in grado di correggere la tua spina dorsale.

banner-comunita

Ma com’è possibile che quasi nessun metodo oggi in circolazione è in grado di raddrizzare una cifosi, una lordosi o una scoliosi? Eppure è proprio così. Quindi per evitare di farti fare il lavoro a vuoto e di farti provare tutte le tecniche in circolazione abbiamo deciso di redigere direttamente un elenco delle pratiche inutili o addirittura dannose.

1) Consigli posturali

 Quante volte ti è capitato a scuola di sentirti dire dalla maestra di stare dritto con la schiena? Quante volte i tuoi genitori ti hanno detto: “strai dritto!”. Quante volte da solo, nella penombra della tua stanza hai messo la schiena contro il muro per farla aderire perfettamente alla parete e non ci sei riuscito? Quante volte si sei seduto correttamente sulla sedia per poi tornare immediatamente in una posizione scorretta dopo pochi minuti?

Devi sapere che tutti questi consigli posturali sono assolutamente inutili e che non hanno alcuno effetto sulla tua postura. Chi sta effettivamente dritto non ha biosgno di porvi attenzione, ci riesce perché ha una struttura biomeccanica che lo tiene in una posizione corretta.

Quindi smettila di ascoltare i profeti dello “Stai Dritto!”, non è in quella direzione che troverai una soluzione ai tuoi problemi posturali.

2) Psicologia

In genere quando lo specialista non sa che pesci pigliare decide di mandarti dallo psicologo poiché se non riesce a raddrizzarti la schiena è sicuramente perché tu non vuoi fartela raddrizzare. Quindi dallo psicologo iniziano estenuanti sedute che cercano le cause psichiche profonde della tua cattiva postura.

C’è solo un problema: le cause di una scoliosi, cifosi o lorodsi sono principalmente di natura biomeccanica.

Se sei storto è dovuto al fatto che il tuo cranio tende ad affossarsi poiché non adeguatamente sostenuto dai denti.

3) La spina dorsale può essere modificata solo in giovane età

Un’altra credenza sbagliata vuole che la spina dorsale possa essere modificata solo in giovane età (entro i 15 anni). Quindi tutti quelli che si rendono conto di avere una scoliosi, cifosi o lordosi dopo questa età devono rassegnarsi e sperare solo in un miracolo divino.

Questa è un’altra credenza sbagliata che in realtà è stata smentita dai fatti. La spina dorsale può essere raddrizzata anche in età avanzata. La maggioranza di coloro che adottano il metodo Starecta hanno ampiamente superato l’età dello sviluppo. Eppure raddrizzano la spina dorsale egregiamente. Come se lo spiegano i profeti del ”raddrizzmaneto solo in giovane età”?

4) Chiropratica, Fisioterapia, Osteopatia e personal Trainer

Alcune di queste pratiche non solo sono inutili ma possono risultare addirittura dannose per il corpo umano. In questa categoria rientrano Fisioterapia, Chiropratica, Osteopatia, Personal Training, ecc.

Cercare di correggere la postura con l’esercizio fisico o con la manipolazione è dannoso perché, invece di stirare la colonna vertebrale e allungarla naturalmente come facciamo noi di Starecta, si cerca di spingere la spina dorsale in posizione dritta attarverso la compensazione muscolare.

 Quindi queste pratiche cercano di raddrizzare la schiena rafforzando un muscolo o cercando di rilassare i muscoli tesi. In questo modo però non solo la spina dorsale non si raddrizza realmente (non più di 3-4 gradi) ma si crea un’asimmetria muscolare pericolosissima.  Nel migliore dei casi il paziente dopo qualche settimana tornerà nella sua postura abituale e sarà costretto a tornare dal terapista di turno.

 In pratica i muscoli che si attorcigliano o si tendono all’inverosimile possono intralciare il normale funzionamento di organi e vene/arterie che vi passano accanto. Un muscolo che si attorciglia o che si tende oltre la sua normale fisiologia può pressare contro un organo e farlo funzionare male o contro una vena rendendo più complicato il fluire del sangue, etc.

 E’ evidente che se questa compensazione avviene nei pressi di organi vitali si rischia molto.

 Quando invece si cerca di detensionare o rilassare quei muscoli che sono più tesi nel nostro corpo, si ha un effetto benefico che è solo momentaneo. Infatti quei muscoli del nostro corpo che sono maggiormente tesi e doloranti, sono tali, perchè cercano di tenere dritta la nostra postura e non farci crollare. E’ normale quindi che il lavoro fatto da tali figure non risolva assolutamente nulla. Bisogna agire all’origine di tale bio-meccanismo posturale.

5) Sport

Lo sport è uno dei consigli più frequenti quando si ha mal di schiena. Tutti hanno una ricetta che fondamentalmente si riassume in chilometri di vasche in piscina avanti e indietro. Cosa c’è di meglio di una bella nuotata quando si ha mal di schiena?

Al di là della visione romantica di questa pratica devi sapere che fare sport rientra tra quelle attività che non solo non servono a nulla, ma possono addirittura fare male. Se infatti il nuoto (o altri sport) è fatto a livello agonisistico o comunque molto intenso rischia di creare gravi compensazioni muscolari nel corpo generando gli effetti sgraditi visti nel paragrafo precedente.

Un muscolo che si ingrossa in maniera asimmetrica rischia di compromettere il corretto funzionamento di organi e vasi sanguigni.

Ecco alcuni sport da cui devi tenerti lontano sei hai una postura scorretta:

–       nuoto

–       palestra

–       ginnastica posturale

–       calcio

–       corsa

–       etc.

Fare sport con un fisico come il tuo è come andare a 300 km/h con una Ferrari con l’asse delle ruote storto. Dopo 500 metri fai sicuramente un incidente.

6) Solette Ortopediche

 Le solette ortopediche invece rientrano tra quelle pratiche inutili che non offrono alcun beneficio alla postura. Questa pratica pate dal presupposto che la scoliosi dipende da fattori ascendenti, ossia che l’origine di tale problema dipenda dai piedi.

 Secondo queste inutili credenze le afferenze tattili podaliche possono interagire in maniera significativa con la schiena storta; o ancora che un dislivello podalico o una diversa lunghezza delle gambe o rotazione del bacino, abbiano origine dal basso.

E’ totalmente inutile cercare di correggere tale mancanza con con una soletta sotto al piede. La tua schiena non si smuoverà di un solo centimetro. Cercando di correggere o colmare questo problema dal basso la tua spina non avrà alcun beneficio . Anzi il corpo dovrà trovare un nuovo adattamento. L’origine di tale problema non è nei piedi.

8) Busto ortopedico

 A meno che tu non sia un amante di torture medioevali ti sconsiglio vivamente di farti mettere il busto ortopedico (detto anche corsetto ortopedico). Il busto ortopedico non serve assolutamete a nulla e può risultare anche dannoso per il corpo. Infatti immobilizza la colonna vertebrale e può anche creare dei calli ossei tra le vertebre.

Questa tortura viene inflitta soprattutto agli adolescenti in età dello sviluppo, quindi se sei adulto hai la fortuna che nessuno cercherà di mettertene uno.

Il risultato di queste fatiche è lo stesso delle pratiche viste prima: non succede nulla e vivrai una felice vita di scoliosi, cifosi o lordosi.

Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie. Più Informazioni

Questo Sito Utilizza i Cookie. Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l’utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l’utilizzo del Web sarebbe un’esperienza molto più frustrante. I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze, per rendere più pertinenti le informazioni che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Close